Fashionnews

Versace Resort 2022, nuance pastello e mix di fantasie nella collection

[gtranslate]

Un arcobaleno di nuance pastello, un mix di fantasie, stampe eccentriche e psichedeliche in modelli slim, sono i caratteri distintivi della nuova collection Resort 2022 firmata da Versace capace di trasmettere un’opportuna ventata di positività.

Resort 2020, Donatella Versace: “Così percepisco il nuovo presente”

 

Per comprendere l’anima della nuova linea della maison della Medusa si riporta il commento di Donatella Versace in occasione del lancio della Resort: «Penso che stiamo vivendo un ritrovato senso di ottimismo – ha spiegato il direttore creativo di Versace – e volevo trasmetterlo anche attraverso questa nuova collezione. Questa stagione voglio dedicarla al divertimento e mi sembra giusto infondere un po’ di positività nel mondo. Non toneremo mai al mondo di una volta o alla vecchia normalità, non si può tornare indietro. Questo è come percepisco il nuovo presente».

Le note che fanno vibrare i look della nuova collezione sono le fantasie, le stampe psichedeliche e i pattern vorticosi

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Versace (@versace)

Guardando ai capi che compongono la nuova collezione creata da Versace si avvertono i riflessi degli anni ’70 ( stampe psichedeliche, applicazioni,  frange, ma anche l’uso del latex lucido, il lurex jacquard, il ricorso al tweed) e degli anni ’90, in particolar modo nei capi maschili.

La Greca signature diventa il nuovo Versace monogram

Tra i simboli della nuova linea della maison ritorna la Greca signature che ha già calcato i red carpet della collezione autunno-inverno 2021, e ora diventa parte integrante del nuovo codice estetico di Versace. È il nuovo Versace monogram, utilizzato nella Resort 2022 in inedite nuance, su diversi capi e anche sugli accessori.

valeriagennaro@alpifashionmagazine.com

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
1
Not Sure
0
Silly
0
Valeria Gennaro
Giornalista, redattore di moda e beauty, cinema editor. Cultrice della materia in storia del cinema con la passione per la moda, i bijoux e la social communication. Laureata magistrale in Teoria e filosofia della comunicazione e laureanda in Scienze filosofiche. Neuro Linguistic Programming Master Practitioner. Collabora con "La Gazzetta del Mezzogiorno" ed è caporedattore del giornale "Alpi Fashion Magazine"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Più in:Fashion

Next Article:

0 %