Businessnews

tutti i progetti sostenibili dell’azienda di occhiali


Articolo tratto dal numero di novembre 2022 di Forbes Italia. Abbonati!

Nel guardare al futuro, Safilo sceglie di indossare le lenti della sostenibilità. Potrebbe essere descritta così, parafrasando, la strategia del gruppo, che ruota attorno a tre pilastri: pianeta, prodotto, persone. Un approccio alla sostenibilità che abbraccia un significato più ampio, sviluppando progetti e iniziative su più livelli, per affrontare le sfide globali del domani.

Tra questi c’è l’introduzione delle lenti polarizzate Eastman Tritan Renew nelle collezioni di agosto 2023 del brand in licenza Under Armour: una novità che rappresenta un nuovo capitolo della collaborazione tra Safilo e Eastman, fornitore globale di materiali speciali e pioniere nelle tecnologie di riciclaggio molecolare, e che permetterà a Safilo di introdurre questo materiale riciclato nelle collezioni da sole che utilizzeranno lenti polarizzate. “La nostra volontà è quella di espandere il più possibile l’uso di materiali sostenibili per progredire nel nostro percorso di sostenibilità.

Dopo aver recentemente annunciato di essere il primo player nel mondo dell’occhialeria a utilizzare tuti i materiali offerti da Eastman, siamo orgogliosi di essere il primo player ad avere una partnership con Eastman sull’innovazione tecnica, che ci permetterà di lavorare insieme e offrire una varietà di opzioni differenti che possano rispettare i nostri standard, sia in termini di design, sia di sostenibilità”, ha spiegato Vladimiro Baldin, chief licensed brand & global product di Safilo.

courtesy Safilo

Una novità in linea con la filosofia del gruppo, secondo cui un business sostenibile deve creare non solo un prodotto di qualità, ma anche un valore che non svanisca nel tempo, portando beneficio alle persone, ai clienti, ai lavoratori e a tutti gli stakeholder, dimostrandosi contemporaneamente rispettoso delle risorse del pianeta. “Per Safilo sostenibilità significa avere una visione di prospettiva e prendere decisioni di business vincenti per tutti gli stakeholder interni ed esterni all’azienda, contribuendo alla crescita del contesto sociale, economico e ambientale in cui il nostro gruppo opera. L’obiettivo è chiaro: integrare nella strategia, nei processi e nei prodotti del business anche considerazioni ambientali e sociali per generare valore in una prospettiva di lungo periodo”, ha commentato Angelo Trocchia, amministratore delegato di Safilo.

Angelo Trocchia, ad di Safilo.

Un percorso, quello verso la sostenibilità, che è passato attraverso il lancio, nel 2020, del primo occhiale da sole in plastica riciclata proveniente dalla Great pacific garbage patch – il più grande accumulo di rifiuti nell’oceano localizzato tra le Hawaii e la California, creato grazie alla partnership esclusiva con The Ocean Cleanup, organizzazione no profit olandese per la rimozione dei rifiuti plastici dagli oceani. A luglio di quest’anno, poi, Safilo ha aderito a The Fashion Pact, una coalizione di aziende globali del settore della moda e tessile, che si impegnano a raggiungere una serie di obiettivi condivisi e focalizzati su tre aree principali: arrestare il riscaldamento globale, ripristinare la biodiversità e proteggere gli oceani. Vicino al tema della sostenibilità è quello della trasformazione digitale.

Da qui la collaborazione di Safilo con Digital On Things, azienda di consulenza e servizi It per la creazione della Salesforce Academy Digital Force, volta a ricercare e formare nuovi talenti in ambito digitale. L’Academy Digital Force è partita il 5 settembre 2022 con un programma di assunzioni e formazione che avrà una durata di otto mesi. Il modello di smart working adottato da Safilo permetterà poi ai giovani interessati di lavorare indistintamente dal luogo di residenza. “La sostenibilità è un propulsore di innovazione e per questo la trasformazione digitale è una delle vie che abbiamo intrapreso per contribuire a disegnare un futuro sostenibile”, spiegano da Safilo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Più in:Business

Next Article:

0 %