Designnews

Stufe a pellet moderne: quali scegliere


stufa a pellet

Nadzeya Mazur / EyeEmGetty Images

Le stufe a pellet moderne sono una delle tipologie di riscaldamento più utilizzate degli ultimi anni. Sono una soluzione pratica e funzionale per scaldare l’ambiente, ma costituiscono anche degli elementi d’arredo, specialmente nelle zone conviviali della casa come il living. Vediamo come funzionano le stufe a pellet, quali sono le tipologie più diffuse e come scegliere i modelli moderni da acquistare online.

Come funzionano le stufe a pellet

Una stufa a pellet invece di legna o combustibile utilizza il pellet per generare calore. Il pellet è un combustibile naturale ed ecologico ricavato dagli scarti di lavorazione del legno e ha il vantaggio di non sporcare, di produrre pochi fumi e di essere economico, specialmente in determinati periodi dell’anno come l’estate. Per farla funzionare la stufa a pellet deve essere collegata a una canna fumaria, che permette di far evacuare in sicurezza i fumi prodotti dalla stufa, e anche alla corrente elettrica per far funzionare il sistema di ventilazione. Rispetto agli altri metodi di riscaldamento, questo tipo di stufa ha il vantaggio di essere più economica e dalla manutenzione più semplice.

Stufe a pellet moderne ventilate e canalizzate

Le stufe a pellet si distinguono in due principali tipologie: ventilate e canalizzate. Le prime sono dotate di una ventola e di bocchettoni che permettono di propagare il calore e riscaldare l’ambiente più velocemente, ma hanno lo svantaggio di poter essere utilizzate solo in una stanza e non in più ambienti separati. Se si sta cercando una stufa in grado di scaldare contemporaneamente più ambienti della casa, il consiglio è quello di optare per una stufa canalizzata, in cui il calore prodotto viene emesso nella stanza in cui c’è la stufa e allo stesso tempo indirizzato in tubi e condotti che possono essere convogliati in ogni stanza. Nelle stanze in cui non è presente la stufa dovrà essere installato un bocchettone con griglia per far uscire l’aria calda e in ogni ambiente è possibile regolare la temperatura in modo diverso rispetto agli altri.

I modelli più grandi di stufe a pellet moderne

Le stufe a pellet moderne di solito sono alte tra i 90 e i 120 cm e larghe e profonde circa 50 cm. Queste stufe sono in grado di riscaldare spazi ampi fino a 200 mc e hanno una certificazione 4 stelle, che indica un’efficienza della stufa del 91-95%. Questo vuol dire che, su 100 kg di pellet, 91-95 kg vengono trasformati in calore e che la stufa ha ridotti consumi in termini energetici.Le stufe a pellet sono elementi d’arredo ampi, che occupano molto spazio all’interno del living, ed è per questo motivo che sono ideali in particolare per soggiorni moderni e i living open space e per salotti con sala da pranzo annessa.

Stufe a pellet moderne salvaspazio

Chi non ha molto spazio o non vuole che la stufa abbia un ruolo centrale nel living può optare per soluzioni slim, stufe a pellet più alte o più larghe con una ridotta profondità. Rispetto alle versioni tradizionali di stufa a pellet, le tipologie slim hanno una profondità dimezzata, di circa 25 cm, permettono di riscaldare ambienti più piccoli, fino a circa 170 mc, ma presentano la stessa velocità e potenza riscaldante. Anche questa tipologia di termostufe ha la classificazione 4 stelle per il risparmio energetico e la tutela dell’ambiente, ed è ideale per salotti moderni piccoli e per riscaldare ambienti unici.

Stufe a pellet moderne da incasso

Un’altra soluzione salvaspazio, ideale anche per sfruttare la nicchia di un camino inutilizzato, è data dalle stufe a pellet da incasso, inserti da camino da utilizzare in case piccole o per creare una zona focolare moderna e di design. Queste soluzioni sono molto pratiche, perché si allacciano più facilmente alla canna fumaria e hanno una manutenzione poco impegnativa, ma soprattutto permettono di limitare i consumi e di garantire un riscaldamento costante che scalda gli ambienti fino a 290 mc. I modelli moderni inoltre dispongono della certificazione 4 stelle e hanno un termostato integrato, che permette di gestire con facilità la programmazione delle ore di attivazione sia giornaliere che settimanali.



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Design

Next Article:

0 %