Cookingnews

Paprika, informazioni e utilizzo | Elle


Tra le molte spezie che è possibile utilizzare in cucina, dobbiamo sicuramente ricordare la paprika. Ma cos’è la paprika? Non tutti sanno che si tratta semplicemente di peperone essiccato ridotto in polvere. Si tratta di una spezia europea, diffusa in tutti i paesi e nasce dopo i viaggi di Colombo nella Americhe. Fu lui infatti a esportare il peperone, che non era presente in Europa, tuttavia la sua storia è piuttosto controversa. Andiamo insieme a scoprire tutto quello che c’è da sapere su questa spezia dai mille utilizzi.

Pianta della paprika e varietà

La pianta del peperone prende il nome di Capsicum, una pianta erbacea o arbustiva della famiglia delle Solanaceae. Esistono diverse specie di questa pianta, a cui corrispondono ovviamente diverse qualità di peperone. A seconda del peperone scelto per la realizzazione della paprika, cambia anche la varietà della spezia che può essere più o meno dolce. Esiste infatti la paprika dolce, con un colore rosso vivo e un gusto molto dolce e aromatico, ma anche la paprika semidolce, che ha un sapore più intenso. Non dobbiamo poi dimenticare la paprika dolce affumicata che ha un sapore pungente e la paprika piccante. Quale varietà di paprika scegliere? Molto dipende dal tipo di ricetta a cui si vuole dare vita, ma anche al proprio gusto personale.

Che differenza c’è tra la paprika e peperoncino?

La domanda sorge spontanea, dato che abbiamo parlato di una variante piccante della paprika. È vero, la paprika consente di rendere più piccanti i nostri piatti. A differenza però del peperoncino ha anche un gusto dolce che permette di legare insieme al meglio il sapore di tutti gli ingredienti e di dare vita a piatti morbidi, rotondi, completi.

paprika

Photo by Tina Dawson on Unsplash

Proprietà della paprika dolce e piccante

I benefici della paprika dolce e piccante sono innumerevoli. È una spezia ricca di vitamina C, che consente quindi di rendere più forte il sistema immunitario. Inoltre stimola la digestione dato che è ricca di fibre, una spezia che proprio per questo motivo si presta ad essere aggiunta alle ricette pesanti, ricche di ingredienti, che potrebbero risultare difficili da digerire in modo corretto. Consente poi di migliorare la circolazione del sangue, la scelta dunque ideale per scongiurare problemi circolatori e al cuore. A cosa fa bene la paprika piccante? La paprika piccante fa ancora più bene al sistema circolatorio rispetto a quella dolce, un vero e proprio vasodilatatore infatti. Non dobbiamo infine dimenticare che sono presenti nella paprika molte sostanze antiossidanti che permettono di mantenere l’organismo giovane più a lungo.

A cosa serve paprika

Dove si può mettere la paprika? La paprika è una tra le spezie in assoluto più versatili. Può infatti essere utilizzata in cucina per insaporire carne e formaggi, ma anche verdure. Inoltre si presta ad essere mescolata con altre spezie ed erbe aromatiche, in modo da creare dei mix davvero ricchi di sapore. La paprika è una delle spezie ad esempio del garam masala. La paprika può persino essere aggiunta al fritto, perfetta per la panatura delle cipolle, delle bocconcini di pollo, delle zucchine e molto altro ancora. Ma esistono delle ricette con la paprika dolce oppure piccante che vedono proprio questa spezia come assoluta protagonista? Certo che sì, andiamo a scoprire quelle in assoluto più interessanti.

Pollo alla paprika dolce

Tra le ricette con la paprika in assoluto più interessanti dobbiamo ricordare il pollo alla paprika dolce, una ricetta ricca di gusto che risulta davvero molto semplice e veloce da preparare. Vi consigliamo di utilizzare le cosce del pollo, ma nulla vieta ovviamente di scegliere altri tagli a seconda delle vostre preferenze. Il pollo deve essere lasciato a marinare per un minimo di 30 minuti in un composto realizzato con olio extra vergine di oliva, sale, paprika dolce. Potete aggiungere anche un pochino di paprika piccante o affumicata, a seconda del sapore che desiderate ottenere. Dopo la marinatura, mettete il pollo in forno a cuocere ad una temperatura di 180°C, meglio se ventilato. Dopo circa 30-40 minuti otterrete del pollo saporito, con una pelle croccante e una polpa invece morbidissima e profumata all’interno.

Gulasch, una ricetta con la paprika da leccarsi i baffi

Tra le ricette con la paprika dolce tipiche dell’Ungheria, paese che sembra abbia dato i natali a questa spezia, dobbiamo sicuramente ricordare il gulash. Gli ingredienti necessari per la sua preparazione sono:

  • 500 grammi di manzo
  • 100 grammi di lardo di maiale
  • 2 cipolle
  • 1 cucchiaino di paprika
  • sale q.b.
  • 1 cucchiaino di cumino
  • 1 cucchiaino di maggiorana
  • 2 cucchiaini di passata di pomodoro
  • 3 patate di piccole dimensioni
  • 1 l di brodo di carne

    Mettete il lardo in una padella insieme alla cipolla, in modo che appassisca. Aggiungete poi il manzo e le spezie e fate cuocere per qualche minuto. Trasferite poi la carne in una pentola di grandi dimensioni in cui avrete messo il brodo di carne insieme alla passata di pomodoro. Fate cuocere il tutto per un’ora e mezzo circa. Aggiungete poi anche le patate tagliate a pezzi. Fate cuocere per un’altra mezz’ora. Ecco, il gulash è pronto, perfetto da servire caldo accompagnato da del pane tostato.



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Cooking

Next Article:

0 %