Cookingnews

Origano, una pianta da scoprire


L’origano è una pianta aromatica molto diffusa in Italia, una pianta profumatissima le cui foglioline più giovani una volta essiccate vengono utilizzate per aromatizzare e arricchire molte preparazioni. Sono soprattutto le preparazioni a base di pomodoro quelle con cui l’organo si sposa alla perfezione. Non è certo un caso dopotutto se la pizza napoletana vede proprio l’aggiunta dell’origano alla salsa di pomodoro. Ma l’origano in realtà sta bene con tutto, con il pesce, con la carne, con le verdure, ed è ricco di proprietà interessanti.

La pianta di origano

La pianta di origano può in natura raggiungere anche gli 80 centimetri di altezza, una pianta cespugliosa che cresce bene soprattutto nelle zone più calde, ma che in realtà resiste anche al freddo senza grande difficoltà. Potete scegliere di raccogliere l’origano selvatico presente nella nostra macchia mediterranea, di acquistare l’origano secco al supermercato oppure di coltivare la pianta di origano a casa, direttamente in vaso, e poi essiccare le sue foglie al momento. Per essiccare l’origano è sufficiente creare dei mazzetti e posizionarli in un ambiente ventilato, lontano dalla luce diretta del sole, magari appendendoli al soffitto, alla parete, ad un mobile. Una volta pronto, ricordate però di conservarlo in contenitori di vetro con chiusura ermetica. Avrete così questa erba aromatica sempre a disposizione in cucina.

origano

Marina07Getty Images

Origano, una pianta da coltivare in vaso

Per la coltivazione della pianta di origano potete partire ovviamente dai semi della pianta. Come e quando si semina l’origano? Febbraio, è questo il mese ideale per la semina. Lasciate che le piantine crescano in semenzaio sino all’inizio della primavera. A questo punto potete metterle a dimora in un bel vaso. Se preferite evitare questi passaggi, acquistate una piccola pianta di origano (disponibile anche direttamente al supermercato) e piantatela in una vaso più grande. Come si coltiva l’origano in vaso? Come prendersene cura? È una pianta aromatica rustica, che non ha bisogno di molte accortezze. Ciò che conta è che non si formino dei ristagni d’acqua. L’umidità in eccesso infatti potrebbe far marcire le radici della pianta.

Pianta di origano, un antiparassitario naturale

Una piccola curiosità. Vale la pena coltivare l’origano accanto ad altre erbe, perché ha una forte azione antiparassitaria. Non solo, provate a cospargere un po’ di foglie di origano sui davanzali delle finestre, sul balcone di casa, vicino alle zone dove di solito passano le formiche, specie durante il caldo periodo estivo. Riuscirete a tenere alla larga le formiche in modo efficace, ma naturale al cento per cento.

L’origano in cucina

L’origano è perfetto per ogni ricetta, specie per le ricette estive dato che il suo è un sapore molto fresco. La pizza napoletana prevede l’aggiunta dell’origano alla salsa di pomodoro. Anche la carne alla pizzaiola può ottenere il suo sapore inconfondibile solo grazie alla presenza dell’origano, che può essere utilizzato però anche per aromatizzare funghi, verdure, pesce e carne. Potete persino bruciare dei rametti della pianta sul barbecue. Riuscirete in questo modo ad aromatizzare la carne in modo eccellente, senza che assuma però un sapore eccessivamente intenso. Salse, condimenti per bruschette, insalate, formaggi…non esiste ingrediente che non vada a nozze con l’origano.

Origano, le proprietà

A cosa fa bene l’origano? L’origano non è solo una pianta aromatica, ma una pianta dalle molte proprietà benefiche. Merita anche per questo motivo di arrivare ogni giorno sulle nostre tavole. L’origano è ricco di vitamina C, una vitamina importante per il nostro organismo, che consente di rafforzare il sistema immunitario e tenere alla larga i malanni di stagione, che consente anche di contrastare i radicali liberi. Sì, perché la vitamina C ha un potente effetto antiossidante, ideale per mantenere il nostro organismo giovane a lungo nel tempo.

La Drogheria 1880 Linea Vasi Pet, in Foglie, Spezia Aromatica, Sapore Intenso, Condimento per Piatti Tradizionali e Prodotti da Forno, Origano, Formato da 80 Grammi

La Drogheria 1880
amazon.it

3,50 €

È ricco anche di sali minerali, in modo particolare di ferro, calcio e magnesio. A quanto pare inoltre l’origano ha la capacità di contrastare alcuni stati infiammatori, di migliorare la circolazione del sangue e il metabolismo. Con l’origano è possibile realizzare anche l’olio di origano per massaggi drenanti. Non solo, l’olio essenziale di origano può essere aggiunto all’acqua della vasca, per un bagno rilassante. Può infine essere utilizzato anche per i capelli, in grado infatti di rinforzarli e renderli più belli e luminosi.

A cosa fa male l’origano? Esiste, seppur molto rara, l’allergia all’origano. Inoltre è un’erba aromatica non indicata per coloro che soffrono di gastrite e ulcera. Tranne queste poche (pochissime) controindicazioni, possiamo parlare dell’origano come di una pianta salutare al cento per cento.

Origano cubano, di cosa si tratta

L’origano cubano, conosciuto anche come poor man’s pork, è una pianta strisciante o rampicante della famiglia delle Laminaceae, utilizzata come erba aromatica nelle Barbados. Le foglie di questa pianta hanno un sapore molto simile al nostro origano, un sapore molto fresco che ben si presta ad accompagnare il pesce. Si tratta di foglie che non vengono essiccate, ma utilizzate al naturale. È anche possibile friggerle. L’origano cubano fritto assomiglia molto alla nostra salvia fritta, perfetto come antipasto quindi oppure al momento dell’aperitivo. È un’erba più difficile da trovare nei negozi, meno diffusa rispetto all’origano nostrano. Se la trovate, acquistatela e provate il suo sapore intenso nella vostra cucina.



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Cooking

Next Article:

0 %