Boatnews

Maestro d’Ascia, al via un corso online propedeutico e gratuito


Sono sette i docenti che si alterneranno alle lezioni, a cominciare dall’ingegnere elettronico Giovanni Francesco Scolari, professore di Information Technology con 40 anni di esperienza dirigenziale presso grandi aziende come Accenture, Montedison, Electrolux e Pirelli. Alessandra Gruppi, laureata in Scienze Economiche e Bancarie, MBA in International Business, Master in Business Coaching e PNL, è presidente della società Strategia&Controllo. Si occupa di pianificazione e controllo strategico, start up e business coaching. È docente di marketing strategico presso MIB School of Management e collabora come formatrice con altre business school ed istituzioni a livello internazionale. Cristina Fonzar, Marketing & Communication Consultant di Strategia& Controllo, è esperta in marketing operativo e strategico, marketing dei beni di lusso, comunicazione e P.R., organizzazione e gestione eventi, lancio e sviluppo di nuovi prodotti. Federico Lenardon è maestro d’ascia, progettista e costruttore navale del cantiere Alto Adriatico Custom. È stato l’unico allievo ammesso al tavolo di Carlo Sciarrelli, il Maestro della progettazione di scafi classici scomparso nel 2006, del quale è diventato memoria storica e prosecutore della sua opera. Il maestro d’ascia e appassionato regatante Odilo Simonit ha fondato nel 2006 il cantiere Alto Adriatico Custom insieme al socio Paolo Skabar, dopo una decennale esperienza presso il cantiere navale Hannibal di Monfalcone. Alessio Visintin, con esperienza ultraventennale nella grafica 3D, realtà virtuale e progettazione navale/yacht è il Project Manager della SimCoVR, fondata nel 1995. Questa società è specializzata, tra l’altro, in servizi professionali di ingegneria utilizzando le tecnologie di Virtual Reality e Augmented Reality in ambito navale. Infine Luigi Valan, responsabile FAB.LAB FVG di Friuli Innovazione, che opera all’interno dell’Ufficio Progetti e Trasferimento tecnologico del Conzorzio INNOVA FVG, organismo di ricerca della Regione Autonoma Friuli Venezia-Giulia che gestisce il Parco Tecnologico e Scientifico di Amaro (UD)



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Boat

Next Article:

0 %