Boatnews

Lloyd’s Register può certificare le navi non-SOLAS in Italia


Il Lloyd’s Register, LR, azienda che si occupa di classificazione navale, dei servizi e della consulenza per i settori marittimo e offshore, ha ottenuto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti l’autorizzazione a ispezionare il naviglio adibito a viaggi nazionali – non-SOLAS -. Questa autorizzazione segue l’ottenimento dello status di “Organismo riconosciuto” attribuito al LR in Italia nel maggio 2019.

Il Lloyd’s Register potrà così agire in qualità di Ente tecnico ed organismo tecnico riconosciuto, che consente, a seguito degli accertamenti eseguiti, di rilasciare all’amministrazione marittima italiana la documentazione tecnica necessaria per autorizzare le prove in mare delle navi di nuova costruzione e le attività di rimorchio. Il LR potrà inoltre emettere le dichiarazioni o le certificazioni per tutte le unità navali non soggette alle convenzioni internazionali come navi passeggeri, navi da pesca, unità da diporto o rimorchiatori.

Il responsabile commerciale del Lloyd’s Register per il Sud Europa Paolo Massa ha commentato: “Questo passo consentirà al LR di arricchire la propria storia in Italia, siamo grati al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per questo ulteriore riconoscimento. Come Organismo riconosciuto e ora anche come Ente tecnico, il LR è in grado di offrire i suoi servizi di consulenza e classificazione e al tempo stesso mettere a disposizione le proprie competenze in ambito tecnico a tutti gli armatori che operano navi di bandiera italiana sia in acque nazionali sia internazionali”.



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Più in:Boat

Next Article:

0 %