Designnews

L’ABC della cucina moderna nelle novità presentate alla MDW 2022


Al centro nella progettazione degli spazi domestici, le cucine si mostrano alla Milano Design Week 2o22 valorizzate nell’estetica e nelle composizioni, integrate perfettamente nell’ambiente in maniera unica. Una simbiosi tra sistemi arredativi e pareti architettoniche che le fa addirittura scomparire dietro armadiature innovative, dal comfort tattile prima che visivo, per mostrarsi solo all’occorrenza. Oppure, nelle configurazioni di ultima generazione, dichiarano apertamente la loro nuova natura decorativa oltreché altamente funzionale, in dialogo, da soliste, tra gli arredi strutturali e quelli mobili. In ogni caso, creano ambienti fluidi e conviviali sia negli spazi interni che esterni, sempre più compenetranti. Cucine di design progettate anche per spazi di piccole dimensioni mantenendo elevati standard tecnologici e formali, e configurazioni ludiche tipiche delle grandi cucine.

Dada – Tivalì 2.0

cucine moderne 2022

Courtesy Photo Dada

Antesignana del concetto “Everything in a Small Space” e progettata da Dante Bonuccelli nel 2004 per Dada, Tivalì 2.0 è interpretata in un nuovo progetto di Yabu Pushelberg. Riprendendo la precedente versione, la cucina si presenta sempre come un grande mobile chiuso che, a prima vista, non rivela il suo contenuto, ma solo dopo aver aperto le due grandi ante scorrevoli a pacchetto che la custodiscono. I due designer canadesi – George Yabu e Glenn Pushelberg – la rendono ora più scenografica grazie alle ante in tamburato nido d’ape che si prestano a diverse possibili interpretazioni. Il nuovo meccanismo di ante scorrevoli si rivoluziona perdendo il basamento e il carrello inferiore, senza perdere fluidità di scorrimento. Le 3 altezze e le 2 larghezze diverse permettono infinite possibilità di configurazione interna, dotata ora di una spazialità inconsueta con il piano di lavoro arcuato in marmo o pietra, le basi terminali inclinate, lo schienale rivestito in marmo che offre una scaffalatura, contenitori con ante e cestoni. Completano il progetto, l’innovativo design della maniglia e un sistema di led integrati nelle mensole.

www.dada-kitchens.com

Falper – Small Living Kitchens

cucine moderne 2022

Courtesy Photo Falper

Ben due allestimenti, uno in fiera e l’altro all’interno dello showroom di Brera, per presentare l’inedito Small Living Kitchens. Progettato dal designer Andrea Federici per Falper, è un sistema di cucina razionale e semplice che, a partire da soli 2,5 metri quadrati è capace di mantenere alti standard tecnologici, finiture ricercate, attenzione assoluta al dettaglio e configurazioni conviviali tipiche delle grandi cucine. Tutto su metrature assolutamente inedite. Infinite configurazioni possibili dalla forte identità e dal design riconoscibile, ottenute attraverso pochi elementi componibili: isole, madie e colonne. Le isole si declinano in tre modelli e in tre diverse dimensioni; la madia è un elemento unico, finito su tutti i lati, declinabile internamente in molteplici varianti; le colonne sono, invece, elementi componibili, combinabili tra loro per creare una vera e propria parete attrezzata.

www.falper.it

Officine Gullo per Aquazzura – Fiorentina

cucine moderne 2022

Mattia Aquila

Dalla collaborazione tra Officine Gullo e il brand di moda Aquazzura nasce Fiorentina, una capsule collection di cucine freestanding decorate a mano, interpretazione dei modelli più classici dell’azienda in un’inedita e originale versione all’insegna di creatività, arte e design. Il disegno – un motivo esotico caratterizzato da fiori e animali –, creato da Edgardo Osorio, fondatore e direttore artistico del brand di calzature di lusso – si coniuga con i metalli pregiati dei blocchi cottura, proposti nei toni pastello rosa e verde. Un risultato che mostra valori comuni fatti di ricerca costante del bello e di perfezione nei dettagli. Il decoro, infatti, affinché possa mantenersi inalterato nel tempo, dovendo convivere con le temperature di forni e fuochi, viene fatto interamente a mano con tempere acriliche specifiche per le Belle Arti e verniciato con protettivi studiati ad hoc. Così la pittura risulta leggermente in rilievo al tatto.

www.officinegullo.com

Scavolini – Jeometrica

cucine moderne 2022

Courtesy Photo Scavolini

Presentata in anteprima a EuroCucina 2022, Jeometrica è il sistema d’arredo dalla vocazione multipla firmato da Luca Nichetto per Scavolini. Declinandosi in soluzioni per la cucina, il living e la stanza da bagno, garantisce una coerenza stilistica in tutti gli ambienti della casa attraverso lo sviluppo di forme e linee dal design grafico, in cui memoria e innovazione si incontrano. La riflessione progettuale del designer trae ispirazione, infatti, da realizzazioni di Ellsworth Kelly, Gio Ponti e Donald Judd, reinterpretandone le morfologie in chiave contemporanea e con sofisticati dettagli. Come il design dell’anta a telaio da 29 millimetri di profondità, ad esempio, con profili in alluminio in tre differenti colorazioni di grande impatto. O le nuove maniglie, in particolare quella curva in tubolare che tratteggia in modo sinuoso la superficie dell’anta. O ancora, lo schienale attrezzato in laminato abbinabile a una esclusiva linea di accessori. Luca Nichetto | Nichetto Studio ha disegnato in aggiunta una linea di complementi composta da sedie, sgabelli, tavoli e lampade per nuovo vocabolario progettuale.

www.scavolini.com

Very Simple Kitchen – Very Simple Bellezza

cucine moderne 2022

Mattia Parodi. Direzione creativa, Motel409; styling, Greta Cevenini; piano cucina Marwoolus® by Marco Guazzini

Durante la Milano Design Week 2o22, all’interno del cortile dello storico circolo culturale milanese Arci Bellezza, Very Simple Kitchen ha presentato un concept dedicato alla nuova linea di cucine outdoor con un allestimento curato dall’architetto Davide Fabio Colaci. Very Simple Bellezza ha mostrato tutta la modularità e la qualità delle strutture in acciaio inox ottenute con il taglio al laser, la piegatura della lamiera, le saldature ridotte al minimo e i profili uniti solo dalle viti, in un’oasi conviviale che ha suggerito nuovi modi di vivere lo spazio cucina open air. Una produzione made in Italy di qualità arricchita per l’occasione da alcuni complementi creati in collaborazione con due start up italiane di design: le lampade Times progettate da From Lighting e le sedie ‘r85’ di Officine 27.

www.verysimplekitchen.com



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Design

Next Article:

0 %