Designnews

Il meglio di Elle Decor dal 4 al 10 luglio 2022


Questa settimana, il mondo del design ha dato il suo ultimo saluto a Marcus Fairs, il giornalista e fondatore del magazine online Dezeen, che si è spento il 30 giugno 2022 dopo un breve periodo di terapia intensiva. Amici, designer, architetti lo hanno ricordato omaggiando la sua straordinaria abilità di credere (sempre) nella forza della creatività e della progettazione. Dopo questo commiato, le notizie più chiacchierate della settimana riguardano le case. Siamo andati in Campania, per varcare la soglia di una casa che si rifà allo stile Mediterraneo. A Palinuro, Villa MV recupera l’estetica ibizenca e la arrcchisce di un paesaggio domestico total white e arredi lignei. Ancora, NaMora è la casa-storia d’amore che, in Portogallo, ricalca una struttura granitica coprendosi con un tetto spiovente. E, poi, lancette degli orologi ferme agli anni Settanta: com’era Procida all’epoca? Ve lo raccontiamo qui!

Pubblicità – Continua a leggere di seguito

1

ADDIO A MARCUS FAIRS, IL GIORNALISTA CHE NON HA MAI SMESSO DI CREDERE NELLA FORZA DEL DESIGN

All’età di 54 anni, il 30 giugno 2022 è morto Marcus Fairs, direttore e fondatore del portale di informazione online sull’architettura e sul design, Dezeen. La notizia, fredda e inattesa, arriva dal magazine stesso: “Siamo molto dispiaciuti di annunciare l’improvvisa e inaspettata scomparsa di (…) Marcus Fairs”. L’autore, imprenditore e padre di famiglia è mancato dopo un breve periodo di terapia intensiva lasciando la moglie Rupinder Bhogal, anch’essa direttrice di Dezeen, i figli Jordi e Millie Fairs, i genitori David Fairs e Georgina Ledward e la sorella Elly Fairs.

Leggi tutto l’articolo

2

LA VILLA DI PALINURO CHE OMAGGIA IL MEDITERRANEO NELL’ANIMA E NEI COLORI

Niente da invidiare alle architetture di Ibiza: Villa MV, paesaggio domestico total white e arredi lignei, è la residenza dall’atmosfera ibizenca in Italia. Si trova a Palinuro, in un angolo vista mare, poetico, della regione Campania, e porta la firma dello studio che l’ha progettata: AT+C. Dell’isla bonita spagnola vanta lo stesso linguaggio estetico, tanto amato da chi la abita. Del resto, la residenza è un mix perfetto di tradizione e modernità. Così, le forme geometriche semplici e i materiali naturali e moderni sono state accostati con l’idea di realizzare una silhouette armonica al passo con i tempi.

Leggi tutto l’articolo

3

I NUOVI TAVOLI DA PRANZO PRESENTATI ALLA MILANO DESIGN WEEK SFIDANO I PRINCIPI DI STABILITÀ

Sono frutto della sperimentazione di affascinanti combinazioni creative, all’insegna della condivisione ma soprattutto della contemporaneità. I nuovi tavoli visti al Salone del Mobile 2022 realizzano sempre più sfide tecniche e progettuali, sia che abbiano forme organiche che geometriche e rigorose. Esteticamente possenti, sono invece estremamente leggeri e funzionali e invitano a nuove consuetudini, accogliendo la convivialità oppure il lavoro o lo studio. Sanno creare calore e intimità con eleganza e versatilità, con un occhio rivolto alla produzione consapevole che guarda alla sostenibilità dei materiali e del processo di fabbricazione.

Leggi tutto l’articolo

4

CHE COSA È L’HALO, IL SISTEMA DI PROTEZIONE PER I PILOTI (ANCHE) DI FORMULA 1

Dopo il contatto con la Mercedes di George Russell, l’Alfa Romeo di Guanyu Zhou si è trascinata sull’asfalto del circuito di Silverstone per diverse decine di metri, viaggiando con la testa all’ingiù. Domenica 3 luglio 2022, il Gran Premio di Gran Bretagna si apriva così, alla curva 1, con un incidente spaventoso che ha tenuto tutti – sportivi e spettatori – con il fiato sospeso per alcuni minuti. Il pilota cinese, uscito dall’impatto indenne, è rimasto all’interno del veicolo fino a quando la monoposto non si è schiantata contro le barriere di confine della tribuna. E mentre il roll-bar è stato divelto – la protezione verticale progettata per rispondere all’urto in caso di ribaltamento -, a reggere, indistruttibile, è stato un sistema di sicurezza pensato per proteggere esattamente la testa dei piloti: l’halo.

Leggi tutto l’articolo

5

NAMORA, LA CASA CHE È UNA STORIA D’AMORE

Nei pressi di Mora, una cittadina nell’entroterra del Paese, ai piedi della Serra da Estrela, Filipe Pina e David Bilo hanno messo mano a una tipica cascina, ormai troppo datata. La struttura, in granito, era delle più semplici, con pianta rettangolare e tetto spiovente. Si è deciso quindi di ampliarla nello stesso stile, con altri due edifici simili, ma in cemento, affiancati al corpo centrale sul prolungamento di un terrazzamento preesistente.

Leggi tutto l’articolo

6

CINQUE ACCESSORI PER RIDURRE AL MASSIMO LO SPRECO IDRICO IN CASA

In soli due anni, il Po ha ridotto la sua portata dell’80 per cento. E mentre l’epicentro della crisi idrica si sposta verso il centro, in particolare su Marche, Toscana e Lazio, al Nord non piove più, con temperature che solo nell’area padana si sono alzate di 2,5 gradi centigradi. Al Sud, nel frattempo, gli sprechi di acqua nella rete di distribuzione raggiunge e supera il 52 per cento. L’allarme siccità in Italia è una questione seria. Il piano di emergenza stilato dal Governo prevede, dunque, alcuni interventi mirati per arginare il problema dalla mancanza d’acqua, tra cui la costruzione extra-ordinaria di infrastrutture a supporto per la circolazione idrica, che collegheranno anche temporaneamente acquedotti vicini per compensare le situazioni più critiche, e il razionamento. In casa, quindi, l’attenzione è massima: ma cosa si può fare per ridurre gli sprechi d’acqua? Dalla cucina al bagno, gli accorgimenti riguardano – soprattutto – l’installazione fai-da-te di sistemi a risparmio idrico, acquistabili facilmente anche su Internet. Eccone alcuni.

Leggi tutto l’articolo

7

OMAGGIO ALL’ARCHITETTURA SPONTANEA: ECCO COM’ERA PROCIDA NEGLI ANNI SETTANTA

Nel 1972, l’obiettivo in bianco e in nero di Paolo Monti si è posato sulle crepe poetiche che costruivano il paesaggio mediterraneo di Procida. Sì, l’isola Flegrea, negli Anni Settanta, era così: estranea al fenomeno del turismo di massa. C’era un cortile dove i fili per stendere i panni al sole si intrecciavano come fossero una tela tessuta da un ragno; c’era una casa tutta archi; c’era una panchina arrugginita alle spalle di una scalinata; e c’era un accesso al mare fatto di gradini bianchi, levigati. E chissà se tutto questo è ancora lì, adesso, con un’altra forma e con un altro colore. Procida 1972 è l’ultimo titolo della collana targata Humboldt Books Viaggi nel Tempo – Time Travel che diffonde, per la prima volta, una serie di scatti firmati da Paolo Monti appunto, uno fra i fotografi più importanti del Novecento e fondatore, nel 1948, del Circolo fotografico La Gondola.

Leggi tutto l’articolo

8

L’AGENDA DELLE MOSTRE DA VEDERE QUESTA SETTIMANA IN TUTTA ITALIA

L’agenda delle mostre di luglio dedica un posto di primo piano all’arte contemporanea, protagonista assoluta delle tantissime proposte culturali di questa settimana. Gallerie, musei e fondazioni accolgono progetti espositivi dedicati a pittura, scultura – numerosi in questo inizio mese! -, senza dimenticare installazioni, video e sperimentazioni digitali. Gli appuntamenti del mese spaziano dalle mostre collettive alle personali, puntando l’attenzione su opere di artisti di generazioni spesso diverse, per dare voce alla molteplicità dei linguaggi espressivi e della ricerca artistica.

Leggi tutto l’articolo

Pubblicità – Continua a leggere di seguito



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Design

Next Article:

0 %