Designnews

Il meglio di Elle Decor dal 29 agosto al 4 settembre 2022.


il meglio della settimana di elle decor italia

Elle Decor Italia

E’ tempo di rientri. E di previsioni. Come ogni inizio del mese, anche per questo settembre 2022 abbiamo chiesto al nostro astrologo di fiducia, un tuttologo di design e zodiaco, di indicarci la retta via da seguire durante i prossimi trenta giorni. Speriamo che i pianeti siano dalla nostra. A questo articolo, nel best of settimanale, si aggiungono le notizie più lette che raccontano di viaggi: viaggi da fare e viaggi da ricordare. Quelli ancora da prenotare – affascinano evidentemente moltissimo – sono a bordo di imbarcazioni di lusso pronte a navigare in lungo e in largo alla scoperta dei mari più belli e delle onde più maestose. I viaggi da ricordare, invece, sono tantissimi. In particolare, visto l’anniversario della tragica scomparsa, abbiamo riportato alla memoria l’ultimo giro in barca di Lady D, entrando all’interno dello yacht Jonikal. A proposito, conoscete già la storia della traversata atlantica più veloce di sempre? E’ un record imbattuto che quest’anno compie trenta candeline. Ve lo raccontiamo qui.

Pubblicità – Continua a leggere di seguito

1

L’OROSCOPO DI SETTEMBRE 2022 DI ELLE DECOR ITALIA SEGNO PER SEGNO

Durerà quasi sette mesi la sosta di Marte nei Gemelli, per la precisione è attiva dal 20 agosto fino 25 marzo del 2023. Un evento che si presenta ogni due anni circa e che amplifica l’effetto del transito planetario sotto diversi aspetti. In primo luogo l’insistenza di Marte in un segno genera aspetti lunghi e duraturi sui pianeti dei temi natali individuali e costringono quindi il soggetto – nel bene e nel male – a occuparsi della “questione Marte” per mesi invece che per giorni. In secondo luogo la portata di un pianeta considerato “veloce” come Marte, che di norma impiega 40 giorni ad attraversare i 30° di ogni segno, assume una dimensione sociale nella misura in cui colora il tempo con le sue tinte per quasi mezzo anno.

Leggi tutto l’articolo

2

L’ISOLA IN VENDITA CHE COSTA MENO DI UN APPARTAMENTO A MILANO

Una casa con cinque camere da letto, un eliporto, un faro del ‘700 e, soprattutto, un’isola intera. Il tutto è in vendita per 536 mila sterline, circa 636 mila euro: meno di un appartamento di 100 metri quadri in centro a Milano.È quanto vale l’isola di Pladda, al largo di Arran, in Scozia: poco più di 11 ettari di terreno a 31 miglia da Glasgow, sui quali vivono oltre 100 specie di uccelli e dai quali ammirare le coste del Kintyre e dell’Ayrshire, fino ad Ailsa Craig e persino, nelle giornate più limpide, l’Irlanda del Nord.

Leggi tutto l’articolo

3

LO YACHT DI LUSSO (MADE IN ITALY) DELL’ULTIMA VACANZA DI LADY DIANA

Era la mattina del 31 agosto 1997 quando la BBC svegliava il mondo con una notizia scioccante: Diana Spencer, principessa di Galles, era rimasta vittima di un incidente automobilistico sotto il tunnel del Pont de l’Alma a Parigi, insieme con il compagno Dodi Al-Fayed, quando la loro auto, guidata dall’autista Henri Paul, si schiantò contro il tredicesimo pilastro della galleria.

Leggi tutto l’articolo

4

GIORGETTI SALE A BORDO DEL NUOVO YACHT DI LUSSO BENETTI B.YOND 37M (MADE IN ITALY E SUSTAINABLE THINKING)

B.Yond è l’ultimo yacht di lusso all’avanguardia che il cantiere Benetti ha appena varato nel sito produttivo storico di Livorno. 37 metri di lunghezza e già appena scorgiamo le forme esterne della barca disposta nel bacino di carenaggio per la cerimonia del varo notiamo subito una particolarità: l’altezza. Per uno yacht di queste dimensioni, quattro ponti rappresentano un’eccezione e ciò rende possibile avere molti più spazi abitabili con un layout estremamente flessibile per assecondare le necessità dell’armatore. Un ponte in più rispetto allo yachting tradizionale conferisce un’eccezionale vivibilità di bordo sia nelle brevi sia nelle lunghe percorrenze, possibili grazie allo scafo in acciaio che consente la navigazione in tutti i mari.

Leggi tutto l’articolo

5

IL NUOVO YACHT DA FAVOLA DI ZLATAN IBRAHIMOVIĆ È UN’OASI PRIVATA NEL MARE

Una bella panoramica degli esterni del suo ultimissimo yacht di lusso ce la mostra direttamente lui, Zlatan Ibrahimović, che seduto comodamente accanto la piscina di poppa riprende la barca con un drone. Il video, postato sul suo profilo Instagram ufficiale, non lascia dubbi: il calciatore svedese ha un nuovo yacht da favola. Ibrahimović, dopo il Riva 100’ Corsaro, ha deciso di diventare armatore di una barca ancora più grande: il Benetti Oasis 34M. Caratteristica comune tra i due yacht? Il nome proprio, sempre ‘Unknown’.

Leggi tutto l’articolo

6

LA TRAVERSATA ATLANTICA PIÙ VELOCE DI SEMPRE È UN RECORD TUTTORA IMBATTUTO CHE COMPIE TRENT’ANNI

“Non vi attendevamo così presto” – fu la risposta, rimasta nella storia, del personale di servizio al faro di Bishop Rock, alle isole Scilly in Inghilterra, all’arrivo del monoscafo Destriero partito da New York poco più di due giorni prima. Era l’agosto del 1992 e il monoscafo Destriero, costruito in alluminio presso lo stabilimento Fincantieri di Muggiano (La Spezia), percorse la traversata atlantica di 3106 miglia nautiche, senza rifornimento, in 58 ore, 34 minuti e 50 secondi, alla velocità media di 53,09 nodi (98,323 km/h), impiegando ventuno ore e mezza in meno del precedente record appartenuto al catamarano inglese Hoverspeed Great Britain.

Leggi tutto l’articolo

7

LA CASA DI MINORCA CON PATIO, PISCINA E SPAZI APERTI DIRETTAMENTE SUL MARE

Con lo stress e l’iperconnettività a cui siamo costantemente sottoposti, la mindfulness si impone come una cura necessaria che possiamo abbracciare non solo nelle nostre abitudini quotidiane, ma anche nel luogo in cui viviamo. Da questa volontà di creare un ambiente che promuova il relax e la contemplazione, dove la semplicità diventa la migliore risorsa, è nato questo progetto dell’architetto Gabriel Montañés.

Leggi tutto l’articolo

8

PERCHÉ TUTTI I LUNEDÌ E MARTEDÌ LA CITTÀ DI SHANGHAI RIMANE AL BUIO?

Succede dall’altra parte del mondo: la città di Shanghai, come da nuovo regolamento pubblico, è buia due volte a settimana: il lunedì e il martedì. Perché? Per l’ambiente e per il portafoglio cittadino. Sì, la Cina sta prendendo provvedimenti per affrontare l’emergenza energetica e fronteggiare il calo di forniture disponibili. Così, la metropoli di fama internazionale – fra le più grandi e popolate al mondo – ha deciso di spegnere le luci ornamentali della città.

Leggi tutto l’articolo

Pubblicità – Continua a leggere di seguito



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Design

Next Article:

0 %