Designnews

Il meglio di Elle Decor dal 12 al 18 settembre 2022


Perché abitare vicino all’acqua ci rende felici? Secondo uno studio, il motivo si nasconderebbe nell’evoluzione umana. E, così, dopo aver indagato i fatti scientifici che si celano dietro al benessere derivante da onde e torrenti, si è aperta la nostra settimana. Una settimana che si è trascinata dietro il peso di una scomparsa importante: quella di Elisabetta II. Così, seguendo la vicenda con attenzione, abbiamo rivelato quale sarà la sorte delle gioie della Regina insieme a un piccolo retroscena – passato fin troppo inosservato – che riguarda la proclamazione di Re Carlo III. Ma è anche tempo di back to school: a Rozzano, in provincia di Milano, una scuola ha inaugurato un’aula del futuro, un lavoro di Stefano Boeri. L’avete già vista? La campanella, lì, è già suonata.

Pubblicità – Continua a leggere di seguito

1

PERCHÉ ABITARE VICINO ALL’ACQUA CI RENDE PIÙ FELICI?

Bisognerebbe andare al mare per curare un raffreddore o la malinconia. Perché – grande verità – vivere vicino all’acqua fa bene sotto tutti gli aspetti (fisici e psicologici). Del resto, non è affatto un segreto che abitare a contatto con la Natura sia un toccasana per la salute, soprattutto quella mentale. Ecco perché

Leggi tutto l’articolo

2

IL DIPINTO CHE HA FATTO DA SCENOGRAFIA ALLA PROCLAMAZIONE DI RE CARLO III È UN CAPOLAVORO ITALIANO

A St. James’s Palace c’è un dipinto italiano che ha fatto da scenografia a uno dei momenti più importanti della corona britannica. Si tratta di una veduta di Venezia realizzata per mano di Giovanni Antonio Canal – niente meno che il Canaletto. E sabato, durante la proclamazione di Re Carlo III, è stato, per il Regno Unito, il Commonwealth e più in generale tutto il mondo, una scenografia d’autore alla firma che ha ufficializzato il nuovo ruolo del figlio di Elisabetta II.

Leggi tutto l’articolo

3

IL SIGNORE DELLE FORMICHE È UN DUELLO ALLA LIBERTÀ FRA LE CAMPAGNE EMILIANE E LA CITTÀ ETERNA

La provincia sfida la città e viceversa. Così, l’ultimo film di Gianni Amelio, Il Signore delle Formiche, è una fotografia dell’Italia bigotta degli Anni Cinquanta e Sessanta, a cui nemmeno l’alba del Sessantotto tarpa le ali. Perché al Professore Aldo Braibanti, sul grande schermo un bravissimo Luigi Lo Cascio, tocca una condanna per reato di plagio – una colpa, ormai e per fortuna, scomparsa dal nostro Codice Penale.

Leggi tutto l’articolo

4

A ROZZANO, LA SCUOLA (RI)COMINCIA CON L’AULA DEL FUTURO DI STEFANO BOERI

La campanella è suonata alla solita ora fra i corridoi della scuola Primaria Collodi, parte dell’Istituto Barozzi Beltrami di Rozzano. È il primo giorno – back to school. Il vociare è alto fra le aule, e le vacanze – il bagno in spiaggia prima di pranzo mano nella mano con papà – sono solo un ricordo estivo. Adesso è tempo imparare. E per farlo ci vuole l’ambiente giusto: “bisogna tornare a rifare le scuole”, dice l’attuale Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.

Leggi tutto l’articolo

5

TUTTA LA MAGIA DEL QUARTIERE COPPEDÈ A ROMA

A pochi passi dalla trafficata arteria suburbana di Viale Regina Margherita, lontano dalle principali attrazioni turistiche di Roma, tra Corso Trieste e Parioli, si trova l’insolito quanto affascinante quartiere Coppedè.Il Quartiere Coppedè è un crocevia di quattro isolati, caratterizzati da un fantastico mix di greco antico, barocco romano, manierista, medievale e soprattutto Art Nouveau. Lo stile unico ed eclettico del quartiere si deve all’architetto fiorentino Gino Coppedè, da cui il quartiere stesso prende il nome.

Leggi tutto l’articolo

6

COSA NE SARÀ DEI GIOIELLI DI ELISABETTA II? L’ITER DELLE GIOIE DI CORTE, TRA PRESTITI ED EREDITÀ

Pegni d’amore, simboli di potere o semplici accessori per la vita di corte: a chi andranno i gioielli di Elisabetta II? Dopo la triste dipartita della sovrana d’Inghilterra, l’eredità più preziosa di Sua Maestà (per Forbes, l’equivalente di 447 milioni di dollari) è diventata una questione di Stato. Dal valore inestimabile, la collezione di oltre 300 creazioni si divide, infatti, tra monili, tiare e orecchini cerimoniali, di proprietà della Corona, e altre meraviglie di pregio direttamente costudite nel portagioie di her Majesty.

Leggi tutto l’articolo

7

QUESTA CASA-VACANZE SCOLPITA NELLA ROCCIA PROVENZALE È ISPIRATA AL LABORATORIO CREATIVO DI JEAN COCTEAU

Le porte di L’Étoile des Baux a Les Baux-de-Provence sono aperte. Sì, la nuova residenza turistica di proprietà dell’impresa alberghiera francese Iconic House, fondata da Thibaud Elzière e Robin Michel, è già una meta provenzale dal gusto artistico.

Leggi tutto l’articolo

8

GLI OROLOGI PIÙ BELLI CHE ABBIAMO VISTO AI GENEVA WATCH DAYS 2022

Si chiamava Watches and Wanders il salone dell’alta orologeria di Ginevra. Come il nome che portava, l’evento era faraonico: nella manciata di giorni di inizio settembre in cui cadeva e in un relativamente esiguo numero di metri quadrati, finivano in vetrina alcuni dei più straordinari capolavori messi a punto dai costruttori dei diversi cantoni svizzeri e di altre pochissime parti del mondo. I padiglioni vista lago si trasformavano in caveaux a protezione di tesori inestimabili.

Leggi tutto l’articolo

Pubblicità – Continua a leggere di seguito



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Design

Next Article:

0 %