Cookingnews

Frittelle di fiori di zucca


I fiori di zucca sono un prodotto dell’orto davvero eccezionale, delicato e dal sapore incredibile, un prodotto che si presta alla preparazione di molte ricette. I fiori di zucca possono essere infatti fritti, preparati ripieni con mozzarella e acciughe, aggiunti ad una frittata oppure utilizzati insieme alla zucchina per condire pasta e riso. Non solo, con i fiori di zucca è anche possibile preparare delle deliziose frittelle. Andiamo insieme a scoprire alcune ricette per preparare delle frittelle di fiori di zucca da leccarsi i baffi.

Frittelle di fiori di zucca napoletane

Le frittelle di fiori di zucca, conosciuti a Napoli come sciurilli, prevedono la realizzazione di una pastella lievitata e la cottura in bollente olio di semi. Vengono servite in tutta la Campania, come antipasto oppure come stuzzichino al momento dell’aperitivo. Non solo, sono anche un tipico piatto dello street food partenopeo, solitamente preparato insieme alle tradizionali crocchè di patate e agli scagliuozzi, piccoli pezzi di polenta fritta insaporiti con una generosa manciata di sale.

fiori di zucca

Yulia NaumenkoGetty Images

Gli ingredienti necessari per la preparazione di circa 40 frittelle sono:

  • 300 grammi di fiori di zucca
  • 500 grammi di farina 00
  • 400 grammi di acqua
  • 10 grammi di lievito di birra fresco
  • 20 grammi di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • 20 grammi di sale fino
  • Olio di semi per la cottura

    Dopo aver pulito in modo accurato, ma con delicatezza, i fiori di zucca dovete preparare la pastella necessaria per la frittura. Versate il lievito nell’acqua in modo che si sciolga. In una ciotola mettete la farina, il parmigiano, l’uovo e versate un poco alla volta anche l’acqua. Lavorate l’impasto direttamente con le mani, fino a quando non otterrete un composto morbido e piuttosto vischioso. Cercate durante la lavorazione di incorporare quanto più aria possibile, con movimenti dal basso verso l’alto. In questo modo infatti riuscirete ad ottenere delle frittelle di fiori di zucca gonfie a puntino.

    Quando la pastella è pronta, aggiungete anche i fiori e lasciate il composto a lievitare. Solitamente un paio di ore sono sufficienti affinché la pastella raggiunga un volume doppio rispetto a quello iniziale. Prelevate un cucchiaio di impasto alla volta e cuocete in abbondante olio di semi bollente. La temperatura ideale, se avete a disposizione un termometro da cucina, è di 170°C. Vi consigliamo di girare più volte la frittella in fase di cottura. Dopo un paio di minuti la frittella dovrebbe risultare pronta, ben dorata da entrambe le parti.

    Frittelle di fiori di zucca senza lievito

    La migliore pastella per le frittelle di fiori di zucca prevede l’utilizzo del lievito di birra. Si tratta, come abbiamo appena avuto modo di vedere, di una pastella che deve essere lasciata a lievitare per un paio di ore. Non è detto però che si abbia tutto questo tempo a disposizione. Spesso capita infatti di dover preparare qualcosa di veloce, all’ultimo minuto. In questo caso è possibile preparare le frittelle di fiori di zucca senza lievito. Le frittelle risulteranno meno gonfie, ma comunque appetitose. In alternativa potete utilizzare il lievito istantaneo, in modo da ottenere una pastella lievitata nel giro di qualche minuto appena.

    fiori di zucca ripieni

    Photo by Jonathan Kemper on Unsplash

    Frittelle di fiori di zucca senza uova

    Siete allergici alle uova oppure avete degli ospiti che non possono mangiare questo alimento? Potete preparare la pastella solo con la farina 00 e l’acqua frizzante, meglio se fredda di frigorifero. Il risultato finale, dobbiamo ammetterlo, non è esattamente lo stesso, ma riuscirete comunque a portare in tavola delle frittelle di fiori di zucca da far venire l’acquolina in bocca. Un piccolo consiglio, aggiungete un’alice al fiore di zucca, in modo da garantire un sapore un po’ più intenso a questo vostro stuzzichino.

    Frittelle di fiori di zucca calabresi

    Le frittelle di fiori di zucca e zucchine sono una ricetta tipica della Calabria, semplice da preparare e ricca di sapore. In questo caso si prepara una pastella senza lievito (nè uova), in modo che la frittella risulti piuttosto piatta. Farina, acqua fredda, sale e un paio di cucchiai di parmigiano, sono questi gli ingfienidei della pastella a cui si vanno ad aggiungere i fiori di zucca e la zucchina tagliata alla julienne oppure grattugiata. È bene aggiungere anche qualche foglia di basilico, per donare alle frittelle un profumo intenso e una maggiore freschezza.

    Frittelle di fiori di zucca al forno

    La ricetta della nonna delle frittelle di fiori di zucca prevede la loro cottura in abbondante olio di semi bollente. Dobbiamo ammettere però che si tratta di una ricetta che di light non ha assolutamente niente, sfiziosa ma pesante da digerire, con un apporto calorico e di grassi davvero elevato. Chi vuole prestare attenzione alla linea può scegliere di cuocere le frittelle direttamente in forno. Il sapore non è lo stesso, impossibile negarlo, ma i fiori di zucca risultano anche con questo metodo di cottura croccanti al punto giusto e gustosi.



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Cooking

Next Article:

0 %