Beautynews

Foilayage, che cos’è il nuovo balayage per schiariture naturali


La fine delle vacanze porta sempre con sé un velo di tristezza, ma tra i suoi lati positivi potrebbe anche esserci l’averci lasciato in eredità una chioma naturalmente schiarita dal sole, tridimensionale e luminosa. Insomma, perfetta se vogliamo schiarire ulteriormente i capelli in maniera graduale e low maintenance, ma ben visibile, ottenendo un colore chiaro ma perfettamente in nuance. La tecnica da provare per raggiungere il nostro obiettivo è assolutamente il foilayage, messa a punto nel 2022 da Toni&Guy, che unisce quella delle lamine (foil in inglese) al balayage, che conosciamo molto bene. L’incontro di questi due mondi fa sì che si sovrappongano diverse intensità di schiaritura, fondendo tradizione e innovazione per velocizzare il processo e ottenere un biondo o comunque delle sfumature più chiare maggiormente brillanti e intense.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Come si realizza il foilayage

Ciò che rende il balayage così sfumato al punto giusto sta nell’applicazione a mano libera dello schiarente: niente pettine né divisione geometrica in sezioni della testa per diffondere al meglio le zone più chiare, che partono sempre lontano dalle radici. Per realizzare il foilayage si parte proprio da questo, dopodiché, però, le ciocche vengono avvolte nelle cartine di stagnola, facendo in modo che il prodotto agisca più in fretta e più in profondità. In sostanza, si prende il meglio dai due sistemi e si mantiene una disposizione naturale dei colpi di luce, che sono però intensificati e più brillanti. È una tecnica che può essere utilizzata solo su alcune ciocche o su tutta la chioma, permettendo sempre il massimo controllo su quanto si voglia virare verso il biondo o meno.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

A chi è adatto. Spoiler: a tutte

Su una base chiara ovviamente questo effetto risalterà tantissimo il biondo naturale, dandogli ancora più luminosità. Infatti, il foilayage è consigliato su tutte quelle tonalità solitamente un po’ spente, come per esempio tutti i colori intermedio e in particolare le sfumature del cenere. Ma è anche un ottimo metodo per chi è castana e vuole diventare bionda in maniera graduale, riuscendo comunque a creare un ottimo mélange con la base che può interessare anche le radici, magari sfruttando appunto qualche ciocca più chiara derivante dall’estate, enfatizzandola al massimo.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Beauty

Next Article:

0 %