Boatnews

Ferretti Group, forte presenza al Cannes Yachting Festival 2022


Ferretti Group, positivo il primo semestre 2022

Alla 44esima edizione dell’esclusiva kermesse si è tenuta l’ormai tradizionale conferenza stampa del Gruppo, nella quale l’Avvocato Alberto Galassi, Amministratore Delegato di Ferretti Group ha fornito una completa panoramica dei risultati del primo semestre 2022. Ottimi numeri per Ferretti Group, con i ricavi pari a 534 milioni di euro, in crescita del 17% rispetto al primo semestre del 2021. L’EBITDA adjusted si attesta a 69 milioni di euro, con una crescita a doppia cifra del 30,2% rispetto al primo semestre nel 2021 (53,0 milioni di euro). L’utile sale a quota a 29,9 milioni di euro con un margine del 5,9% nel primo semestre 2022, in aumento di 40 punti base rispetto medesimo nel 2021 (5,5%).
I nuovi ordini raccolti dal 30 giugno ad oggi ammontano a circa 300 milioni di euro, in forte crescita rispetto allo stesso periodo del 2021 (~200 milioni di euro) e che portano il portafoglio ordini a superare il valore di 1,3 mld euro (rispetto ai 1,016 milioni di euro al 31 Dicembre 2021), nonostante il picco di consegne degli yacht tipicamente nei mesi di luglio e agosto. Il backlog attuale assicura la copertura dei ricavi del 2022 e della gran parte di quelli del 2023 per quanto riguarda i segmenti Made-to-measure e Super yachts. “Da barche bellissime nascono dati straordinari, e viceversa. Questa crescita eccezionale, in un anno per noi veramente magico, ci meraviglia ma non ci sorprende: è il frutto di tanti investimenti, lavoro e programmazione”, ha dichiarato l’Avvocato Alberto Galassi, Ceo di Ferretti Group. “Questi primi sei mesi ci lanciano verso un finale d’anno che mi aspetto ancora più clamoroso, in linea con il trend costante che da anni ci mantiene ai vertici. Se penso al nuovo prototipo Riva elettrico e alle tante novità che spingono ancora più in alto i nostri brand, è un piacere assoluto essere qui a rappresentare il saper fare unico che solo l’Italia sa esprimere nel panorama nautico internazionale”. Un quadro straordinariamente positivo, reso possibile grazie a una solida linea di investimenti e di progetti strategici portati avanti dal Gruppo in questi anni. Nel periodo 2018-2021 sono stati investiti in sviluppo prodotto e capacità industriale quasi 300 milioni di euro, seguiti da un 2022 altrettanto importante: solo nel primo semestre sono stati investiti 37 milioni di euro. I continui investimenti e una precisa strategia di incremento della capacità produttiva e di sviluppo prodotto hanno permesso al Gruppo di avere a disposizione oltre 284.000 metri quadri di superficie produttiva, una gamma prodotti di 50 modelli – nel 2021 era di 42 modelli – insieme a una flotta tecnologica e sostenibile, frutto della continua ricerca in termini di propulsione, materiali e impatto ambientale della produzione.



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Boat

Next Article:

0 %