Beautynews

Criolipolisi, tutto quello che c’è da sapere


Criolipolisi, tutto quello che c’è da sapere

Ultimamente se ne parla molto. La criolipolisi, pur non essendo un trattamento nuovo, è diventata infatti di grande attualità. Complici sicuramente racconti di celebrities (una fra tutte, Linda Evangelista) non propriamente positivi che hanno aumentato il grado di curiosità attorno al procedimento. Va detto però che fa molto più parlare di sé una storia negativa che tante positive. E quindi, abbiamo pensato che forse era il caso di fare chiarezza. Di cosa si tratta? Perché vale la pena provare a farla e quali sono le reali controindicazioni? Cerchiamo di capirci di più.

Cos’è

La criolipolisi è un trattamento di medicina estetica, quindi poco invasivo e teoricamente meno impegnativo. Alla base, e come si intuisce dal nome (“crio”), è una metodica che sfrutta il potere del freddo. È infatti anche chiamata conosciuta anche come CoolSculpting ed è stata introdotta sul mercato con un approvazione della Food and Drug Administration nel 2010: questo per dire che non è un trattamento recente, ma uno strumento che la medicina estetica usa ormai da svariati anni.

Come funziona

Funziona grazie al fatto che gli adipociti sono delle cellule sensibili al freddo e se colpiti direttamente da un getto di aria molto fredda (-5 / – 10 gradi), si sciolgono. “Lipolisi” sta infatti a indicare lo scioglimento (“lisi”) delle cellule di grasso (“lipo” in termini scientifici, indica il grasso). È quindi indicato soprattutto per ridisegnare la silhouette e fare piazza pulita di cuscinetti vari e cellulite. In pratica ci si sdraia su un lettino e un manipolo, tipo ventosa, aspira la zona da trattare. Quindi un getto di aria fredda colpisce l’area in questione per un’ora circa. «Non è doloroso, e si percepisce solo un leggero indolenzimento nei giorni successivi», spiega Marco Iera, chirurgo medico estetico a Milano.

Essendo un trattamento medico a tutti gli effetti, va fatto esclusivamente da uno specialista accreditato. Che infatti, prima di iniziare il trattamento richiederà una serie di esami per controllare la corretta funzionalità del metabolismo e l’assenza di eventuali controindicazioni: le cellule adipose “sciolte” dal Cool Sculpting  (Allergan Aethetics) «attraverso il sistema linfatico vengono poi smaltite attraverso il sistema renale ed epatico», spiega Marcio Iera, chirurgo plastico ed estetico a Milano, che quindi devono funzionare perfettamente.

I risultati

«I risultati non si vedono all’istante», prosegue Marco Iera. «La zona trattata nelle ore successive tende a gonfiarsi. Dopo circa sette giorni inizia un processo infiammatorio che prosegue fino al 28esimo giorno. E per vedere il risultato del degradamento delle cellule adipose bisogna aspettare da 2 a 8 settimane». Dopo le quali si può procedere con un altro trattamento: «In generale bastano due o tre sedute, opportunamente distanziate».

Il viso

La criolipolisi è generalmente più usata per il corpo, sia dalle donne che dagli uomini. Si può però usare la metodica anche per il viso ma solo per una zona in particolare. Quale? «Il collo. Si può trattare con il coolsculpting piccole zone di adiposità localizzata nella zona del collo. Con svariate precauzioni. Se cioè la zona è già soggetta a lassità cutanea non è consigliabile puntare su un trattamento simile. Le cellule adipose infatti fanno da sostegno e se le si elimina, il rischio è di peggiorare la lassità», spiega Iera. 

Cosa fare subito dopo

«Non esporsi al sole per 15 giorni ed evitare l’attività sportiva per una settimana», consiglia il chirurgo plastico ed estetico.

Controindicazioni

La criolipolisi è sconsigliata a chi «ha processi infiammatori in atto, ha una malattia autoimmune, è in gravidanza, o ha delle lesioni cutanee nelle zone da trattare». E in generale, come tutti i trattamenti medico estetici, il primo consiglio davvero utile è di affidarsi a un professionista valido che sappia valutare vantaggi e svantaggi. Che sappia customizzare il trattamento e consigliare quello giusto per ognuno di noi. 



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Beauty

Next Article:

0 %