Beautynews

Come reagisce l’acido ialuronico con gli altri ingredienti


L’acido ialuronico è ormai una parte integrante delle nostre vite: non esiste skincare routine che non lo preveda. D’altronde, è un ingrediente davvero magico e grazie alla sua capacità di attirare e trattenere l’acqua, idrata in profondità, fattore necessario per tutti i tipi di pelle. È quindi un ottimo anti-age trasversale, facile da utilizzare e a rapido assorbimento. Come se non bastasse, l’acido ialuronico va d’accordo con tutti, a differenza di alcuni principi attivi che vanno saputi abbinare. Come per esempio vitamina C, acido salicilico e retinolo, che vanno inseriti in routine lontane fra di loro per evitare che si annullino o che possano creare reazioni allergiche al viso.

Hydra-Hyal, 30 ml

Filorga
douglas

29,99 €

Cosa che non accade invece con il nostro acido preferito, che a discapito del nome non è mai nocivo per noi, essendo uno dei componenti fondamentali dei nostri tessuti connettivi. Quando agisce in maniera opposta rispetto a un attivo magari esfoliante, ne bilancia gli effetti e ne migliora la tolleranza sulla pelle, altrimenti agisce in combinazione con quelli idratanti e ristrutturanti, amplificandone l’azione elasticizzante. Insomma, impossibile farne a meno.

Come si comporta l’acido ialuronico con vitamina A, gli AHA e i BHA

Il retinolo è uno degli ingredienti migliori in assoluto per combattere le rughe e prevenirle dato che i suoi vari derivati che troviamo nei prodotti skincare vanno a stimolare in profondità la produzione di collagene. Di contro, però, potrebbe essere troppo forte per le pelli sensibili senza contare che è fotosensibilizzante e quindi va utilizzato esclusivamente la notte, e non va abbinato ad acidi e vitamina C. Associato all’acido ialuronico, invece, è perfezionato nella sua azione: vengono bilanciati eventuali effetti come le irritazioni poiché prontamente equilibrate e lenite.

Crema Viso Retinolo con Acido Ialuronico Puro, 100 ml

Cocco Care
amazon

19,99 €

Anche con l’acido salicilico si comporta molto bene. I BHA, antibatterici e antinfiammatori, vanno molto in profondità nella pelle, contrastano acne ed eccessiva produzione sebo, ma possono anche seccare la pelle utilizzo dopo utilizzo. Trovano perciò nell’acido ialuronico il bilanciamento perfetto per mantenere la giusta idratazione, che in un certo senso tampona gli effetti indesiderati degli esfolianti chimici, anche se si tratta di AHA come acido lattico o glicolico. Quest’ultimi entrambi stimolano e migliorano il turnover cellulare, ma talvolta possono provocare desquamazione, qualche leggero arrossamento e irritazione, immediatamente “curati” dall’acido ialuronico, che risulta quindi fondamentale da abbinare in questi casi.

Acido ialuronico + vitamina C per una pelle luminosissima

Ovviamente, non si smentisce anche con la vitamina C, uno dei più potenti antiossidanti in assoluto, che migliora il ricambio cellulare e fa in modo che la pelle si rigeneri, andando a eliminare le macchie scure, oltre che prevenirle. Perfetta da utilizzare in estate sotto alla protezione solare per giocare d’anticipo sulla formazione di macchie causate dai raggi UV, è anche ottima per ridurre la formazione di linee sottili e mantenere la pelle idratata ed elastica. In combinazione con l’acido ialuronico tutto questo è amplificato, dando massima luminosità alla pelle e migliorando in maniera consistente l’aspetto delle rughe, perciò perché non utilizzarli insieme?

Siero Viso con Vitamina C/E e Acido Ialuronico, 60 ml

Florence
amazon

14,99 €

Idratazione al massimo

E ancora, con la glicerina è la soluzione perfetta per una pelle secca che necessita di profonda idratazione nutrimento, con lo squalano, sostanza presente nel corpo umano, è consigliato per ridurre le cicatrici e le macchie, e per mantenere la barriera della pelle forte e protettiva. Ma lo ialuronico è ovviamente l’alleato perfetto del collagene, come possiamo intuire dai tantissimi prodotti in cui sono associati. Il collagene, infatti, è la principale proteina che costituisce la struttura della pelle e la sua produzione va man mano diminuendo nel tempo e viene risvegliata proprio dal nostro acido. Insieme possono aiutare davvero a ridurre i segni dell’invecchiamento, lasciando la pelle molto più rimpolpata e luminosa.

Lifting Cream, 50 ml

Luce Beauty
lucebeauty

3.900,00 €

Così come sono un attimo accoppiata l’acido ialuronico e le ceramidi, che agiscono in maniera opposta e per questo mantengono la pelle allo stato ottimale. Sono dei lipidi che svolgono un ruolo essenziale nella creazione della struttura della barriera impermeabile della pelle e nel suo mantenimento: mentre uno attira l’acqua, le altre la conserveranno nella pelle. Quanti i livelli di ceramidi si abbassano si possono venire a formare acne, eczemi e rosacea, ecco spiegato perché questi due principi attivi non servono solo a mantenere la pelle più fresca e compatta, ma anche sana, riducendo disturbi e fastidiose irritazioni, e soprattutto aiutandola perciò a rigenerarsi a ripararsi. Insomma, evviva l’acido ialuronico, del quale non ne abbiamo mai abbastanza.

Booster Acido Ialuronico + Ceramidi, 30 ml

Skin First
skinfirstcosmetics

25,00 €



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Beauty

Next Article:

0 %