Designnews

Colore oro, utilizzo nell’arredamento | Elle Decor


Quando si pensa al color oro la mente corre subito a immagini associate con ricchezza, opulenza e sontuosità. Ma al tempo stesso, il color oro cela diversi significati: da sempre associato alla luce del sole è un colore in grado di trasmettere calore, forza, apertura mentale e positività.

Pochi sono i colori in grado di dare un uguale profondità e luminosità all’ambiente domestico, e, se dosato con attenzione, il color oro permetterà di esaltare in maniera unica e originale qualsiasi tipo di arredo.

Color oro, caratteristiche e simbologia

Il color oro appartiene alla palette del giallo e per ottenerlo è necessario mescolare il giallo ocra con l’arancione aggiungendo una punta di bianco. Al tempo stesso il color oro è presente in diverse sfumature: oltre al classico oro troviamo l’oro antico e il rosa ma il codice di riferimento Pantone per l’oro è 15-1142 TCX.

Colore della ricchezza per antonomasia, è utilizzato fin dai tempi antichi per decorare immagini sacre o realizzare monumenti regali: gli stessi imperatori romani si tingevano i capelli d’oro per rafforzare il proprio status divino.

L’oro ha tutti i vantaggi di altri metalli come il bronzo e l’argento: una superficie riflettente che permette di valorizzare la luce in una stanza e la capacità di aggiungere un tocco di brillantezza e opulenza agli ambienti. Ma, a differenza degli altri colori metallici, l’oro offre qualcosa in più, ovvero aggiungere una profondità di calore e luminosità che poche altre tinte possono offrire.

L’illuminazione, infatti, è fondamentale quando si tratta di sfruttare al meglio l’oro e le sue straordinarie proprietà. Quando viene utilizzato vicino a qualsiasi fonte di luce, il calore del suo bagliore unico e l’atmosfera che crea è difficile da battere.

I migliori abbinamenti con il color oro

Accessori in oro metallico, arredi dorati, tessuti con fili d’oro e accenti in ottone lucido introducono un senso di lusso e drammaticità in una stanza. I toni dell’oro metallico funzionano particolarmente bene se impostati su sfondi dai toni profondi o se abbinati a tonalità saturate del tramonto, ricchi toni gioiello e neutri ombrosi che consentono di esaltare al massimo la luminosità del color oro. Meglio prestare attenzione alla sfumatura dorata se utilizzata all’interno di un arredo total white o dalle tenui sfumature pastello, in quanto l’oro chiaro potrebbe risultare sbiadito o poco evidente.

Poiché l’oro emana naturalmente un bagliore caldo, è bene considerare l’abbinamento con i colori dalla tinta satura: in questo senso l’oro si sposa molto bene con le diverse sfumature di rossi e terracotta. Altrettanto riuscito è l’accostamento fra oro e rosa antico o lavanda, in grado di richiamare atmosfere retrò. Ma il color oro si sposa molto bene anche con le tinte fredde, come il verde e il blu, creando un contrasto molto suggestivo e raffinato.

the magic box

josé hevia

Come utilizzare il color oro nell’arredamento

Scintillante e ricco di personalità, il color oro va però dosato con attenzione per evitare di scivolare nell’inevitabile effetto kitsch o pacchiano. Per esaltare al meglio il color oro nell’abbinamento il modo più semplice è quello di introdurre semplicemente tocchi decorativi attraverso gli accessori. L’aggiunta di oggetti come cornici dorate, lampade, cuscini o rifiniture come nappe o tendaggi rappresenta un’ottima scelta di partenza.

Capire come creare una composizione equilibrata in aree più piccole renderà più facile dosare il color oro nel resto della casa. Per una dichiarazione più audace, l’oro può diventare protagonista dell’arredo ad esempio se scelto per il soffitto o mobili importanti, come una libreria o una scala interna, oppure per accessori di illuminazione come un lampadario di design.

In soggiorno

Nella zona giorno, il color oro può essere utilizzato come elemento decorativo per una carta da parati, per soprammobili come vasi e portacandele o per lampadari in stile Art Deco. Chi ama osare può scegliere un divano o un tappeto, perfetto in accostamento con materiali quali marmo o parquet scuro.

In cucina

In cucina, il classico accostamento è dato da una superficie in marmo con venature color oro che può essere richiamata scegliendo lampadari o stoviglie nei toni dorati. Una soluzione originale consiste nell’inserire elementi come tavoli o sedie in color oro, perfetti per scaldare un ambiente moderno ma si inseriscono alla perfezione anche in cucine dal sapore industriale, specialmente in abbinamento con il nero.

In camera da letto

Il color oro in camera da letto richiama alla mente gli arredi in stile barocco, soprattutto se utilizzato per la struttura di un letto a baldacchino, per comodini o dormeuse. Per un effetto più minimal si possono utilizzare piccoli dettagli in oro, come cornici e soprammobili in combinazione con tonalità neutre come il bianco, il cipria o il grigio perla.

In bagno

In bagno il color oro trova il suo ambiente ideale in quanto può essere utilizzato per dare un tocco di raffinatezza alla rubinetteria, oppure per dare risalto a uno specchio ornamentale. Molto riuscito è anche l’accostamento con il nero, scegliendo ad esempio di realizzare una parete a mosaico in piastrelle dorate o un lavabo dorato in contrasto con le pareti scure.



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Design

Next Article:

0 %