Jewelsnews

Chanel, una linea di haute joaillerie per i 100 anni del profumo N°5

Per festeggiare i 100 anni dell’iconica boccetta di Chanel N° 5, la creazione di Ernest Beaux concepita con madame Coco in un piccolo laboratorio, la maison francese lancia una collection di haute joaillerie che rimanda nelle forme e negli elementi costitutivi alla silhouette del classico profumo. Il concept della nuova linea non può prescindere dalla storia della celebre boccetta. Un viaggio nell’essenza e nella sostanza della profumazione N°5 per celebrarne gli step storici e il suo valore.

Chanel, la collection di preziosi rimanda nel design alla silhouette del profumo che ha stregato la divina Marilyn Monroe

Una collana Chanel N°5  della collezione haute joaillerie

Chanel N°5 è il profumo che tutte le donne hanno indossato, o avuto la curiosità di farlo, almeno una volta nella vita. Il più celebre al mondo, una essenza misteriosa e leggendaria se si pensa che è quella che ha stregato la divina Marilyn Monroe, scelta più volte come testimonial delle diverse campagne Chanel. La maison festeggia i 100 anni del profumo N° 5 lanciando una collezione di gioielli preziosi ideata da Patrice Leguéreau, che nella forma ricorda alcuni degli elementi simbolo del parfum.

Chanel N°5 Haute Joaillerie, nella linea  spiccano collane, anelli, orecchini e bracciali brillanti

Un viaggio nell’essenza e nella sostanza Chanel per celebrare step e valori di un profumo che ha fatto storia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da CHANEL (@chanelofficial)

Nella linea “Chanel N°5 Haute Joaillerie” spiccano collane, anelli, orecchini e bracciali brillanti. Il pezzo più in vista della collection? Una collana della maison arricchita con un diamante da 55,55 carati.

                                                          valeriagennaro@alpifashionamagazine.com

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Valeria Gennaro
Giornalista, redattore di moda e beauty, cinema editor. Cultrice della materia in storia del cinema con la passione per la moda, i bijoux e la social communication. Laureata magistrale in Teoria e filosofia della comunicazione e laureanda in Scienze filosofiche. Neuro Linguistic Programming Master Practitioner. Collabora con "La Gazzetta del Mezzogiorno" ed è caporedattore del giornale "Alpi Fashion Magazine"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Più in:Jewels

Next Article:

0 %