Designnews

Cersaie 2022: tutto quello che c’è da sapere


“In questo contesto storico di grande difficoltà per le imprese e le famiglie, Cersaie mette in mostra ingegno e operosità, bellezza, cultura, arte e sostenibilità di un settore all’avanguardia della nostra manifattura”. Introduce così Gianpiero Calzolari, presidente di BolognaFiere, la 39ª edizione del Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno. Una rassegna dal respiro internazionale che conferma, quest’anno più che mai, il perfetto sodalizio tra polo espositivo e città. Il binomio Cersaie Bologna, infatti, stringe il centro storico alla cintura della vicina periferia urbana costruendo un ponte di continui rimandi tra ciò che accade dentro e fuori la fiera.

Quando inizia il Cersaie a Bologna?

Cersaie 2022 va in scena dal 26 al 30 settembre prossimi, con un’edizione che, come sottolinea Emilio Mussini, vicepresidente di Confindustria Ceramica, “segna già il tutto esaurito negli spazi espositivi”. A raccontare le nuove collezioni per rivestimenti, pavimenti e arredobagno ci sono, quindi, “624 espositori, il 38% dei quali esteri, provenienti da 26 nazioni. Numeri che confermano la grande attrattività del Salone per gli operatori del mondo delle costruzioni, dell’architettura, dell’interior design e del contract”.

Cersaie 2022: il programma (in breve)

Sempre più ricco, il programma di Cersaie fiera incalza il procedere della settimana a ritmo di talk e appuntamenti con i protagonisti del settore. Tra i rendez-vous da non perdere, quello di martedì 27 settembre, “La sostenibile bellezza del recupero”, presenta il progetto Casa Asilo con Giuseppina Grasso Cannizzo, mentre Giovanni Cappelletti parla di Palazzo Butera a Palermo. Mario Botta, il giorno dopo, descrive l’esperienza di una chiesa realizzata in Ucraina con “Costruire la pace”. Giovedì 29 settembre è il turno delle conferenze di Bergmeisterwolf, al mattino, e dell’architetto tedesco Manuel Herz, al pomeriggio. Tra gli stand di Galleria 21/22, ritorna poi Archincontract, che vede quest’anno la partecipazione di 6 importanti studi di architettura. Immancabile la rassegna dei Café della Stampa, al quale Elle Decor Italia partecipa portando, il primo giorno di fiera, “Il futuro della materia: idee, progetti e riflessioni non convenzionali”, dialogo tra la giornalista Paola Carimati, Ingrid Paoletti e Fosbury Architecture. Importante conferma della rassegna, al suo decimo compleanno insieme a “Cersaie Disegna La Tua Casa”, la “Città della Posa” che occupa uno spazio di oltre 400 metri quadrati al padiglione 32, dove nei cinque giorni di Cersaie si terranno dimostrazioni di posa in opera delle grandi lastre e workshop. Last but not least, novità di questa edizione di Cersaie 2022, è Cersaie Upstairs, un percorso pedonale al primo piano che unisce i padiglioni storici con quelli di nuova costruzione.

Da segnare in agenda anche il Convegno Inaugurale di lunedì 26 settembre, al quale è stato invitato il Ministro Roberto Cingolani per discutere e parlare di crisi energetica e industria ceramica. “Sulla competitività internazionale del settore ceramico siamo convinti che la sostenibilità sia un fattore strategico. Noi siamo energivori per 30 minuti per creare un prodotto che ha una vita di oltre 50 anni”, sottolinea Giovanni Savorani, presidente di Confindustria Ceramica. “La ceramica italiana è leader nella transizione energetica perché investe da sempre nel rispetto dell’ambiente, ma si devono creare le condizioni per mantenere la nostra competitività sui mercati internazionali. Non vogliamo una transizione ecologica che faccia perdere posti di lavoro”.

Cersaie: biglietti 2022

Cersaie Bologna apre i battenti da lunedì a giovedì dalle 9,00 alle 19,00, mentre il venerdì è visitabile dalle 9,00 alle 18,00. Sarà possibile entrare da ben 6 ingressi disposti sul perimetro del BolognaFiere. Per i biglietti di Cersaie 2022, navigare sul sito ufficiale della fiera. La registrazione online e il relativo biglietto elettronico sono gratuiti e validi per tutta la durata di Cersaie.

www.cersaie.it



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Design

Next Article:

0 %