Fashionnews

Caroline Bille Brahe lancia il brand Caro Editions: intervista


Caroline Bille Brahe è la quintessenza della Scandi girl. Top model richiestissima a livello internazionale, it girl da 150 mila follower su Instagram, a 29 anni compiuti a giugno è già moglie (dello chef e imprenditore danese Frederik Bille Brahe, che ha sposato nel 2018), mamma (dei piccoli Sonya e Axel) e da poco designer di Caro Editions, il nuovo brand a sua immagine e somiglianza che ha fondato all’inizio di quest’anno, e che si è già conquistato un posto nell’Olimpo della moda Made in Scandinavia. Alla vigilia della Copenhagen Fashion Week, Caro – all’anagrafe Caroline Brasch Nielsen – ha inaugurato il suo primo showroom nel cuore della capitale danese, il quartiere di Kongens Nytorv, a pochi passi da Atelier September, l’iconico café del marito: uno spazio candido e luminoso ricolmo di girasoli freschi e capi dalle stampe vivaci, il suo trademark da sempre e per sempre. Come ci ha raccontato in questa intervista esclusiva.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Perché hai deciso di fondare il tuo brand?

Sono sempre stata appassionata di vestiti e styling fin da piccola. Di sera io e la mia famiglia andavamo a fare passeggiate così che potessi guardare le vetrine di questa fantastica boutique per bambini, Kalle Børnetøj, dove ora compro per i miei figli. È uno store iconico e le sue vetrine valgono ancora le passeggiate serali.

Come descriveresti Caro Editions?

Divertente, appariscente, fatto di vestiti da indossare ogni giorno, mattina e sera. Nessuno dei capi della collezione è basato sui trend del momento, quindi immagino persone stilose di ogni età indossarli per sempre.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Possiamo dire che sia un’estensione del tuo guardaroba?

Sì, esattamente. Creo pezzi che mi mancano e di cui ho bisogno nel mio guardaroba, capi essenziali che posso indossare ogni giorno e con tutto. Mixo sempre vintage con la mia collezione e non sono mai spaventata dai colori e dalle stampe. Questo è il mio focus principale.

Da dove trai ispirazione?

Ho lavorato come modella per tanti anni e conoscono perfettamente il mio stile personale, quali silhouette mi valorizzano, quali colori mi piace abbinare. Quando esco per la mia corsa mattutina mi vengono sempre un sacco di idee grandiose e ho bisogno di appuntarle immediatamente per non dimenticarle. Ammetto però che correre e fare bozzetti insieme non sia molto raccomandabile.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Il tuo lavoro di modella ti è stato d’aiuto nel lancio del brand?

Ho sempre sentito questo impulso creativo dentro di me, ma indubbiamente l’accesso all’alta moda ha mantenuto viva questa passione. La sensazione di un velluto prezioso, il movimento della seta: sono diventata dipendente dai tessuti di qualità.

Quali sono le tue icone/referenze a livello di moda?

Trovo molta ispirazione nei magazine e nei libri degli Anni 70 e 80. Amo i tessuti, le forme e gli abbinamenti che funzionano non solo oggi e domani, ma per 50 anni. Il mio sogno è che i miei figli ereditino la mia intera collezione Caro Editions un giorno.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

In che modo la maternità ha influenzato il tuo stile?

Ho sempre amato vestirmi e lo amo ancora, ma senza dubbio sono un po’ più casual durante la settimana rispetto al passato. Non sono una che indossa i tacchi alti di lunedì mattina, ma i vestiti di seta, i completi pigiama a righe e gli accessori importanti sono ancora il mio trademark, così come i colori vivaci.

Stai trasmettendo la tua passione per la moda ai tuoi figli?

Anche se non ci penso, è innegabile che mia figlia Sonya la stia assorbendo. Adora i vestiti e le scarpe luccicanti. Anche i colori brillanti, ma credo che questo valga per tutti i bambini.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Com’è vivere a Copenhagen per una giovane famiglia come la tua?

È molto bello vivere in un posto piccolo come Copenhagen perché abbiamo sia la bellissima e tradizionale capitale in cui viviamo e lavoriamo e poi, 15 minuti più a nord, i boschi e la spiaggia, dove i nostri bimbi vanno all’asilo. Possiamo fare il bagno nell’oceano prima e dopo averli accompagnati e fermarci a fare visita a entrambe le nostre famiglie sulla strada. Non riesco a pensare a nessun altro posto in cui vivere.

Con il tuo brand hai lanciato anche una collaborazione con Sophie Bille Brahe, la sorella di tuo marito. Ce la racconti?

Amo da sempre i gioielli di Sophie, è grazie a lei che ho conosciuto Frederik. Questa collaborazione è stata molto divertente perché siamo molto diverse: Sophie ama molto il bianco e il nero e i classici con un twist, io amo i colori e le cose più vistose. Alla fine abbiamo creato qualcosa che sta esattamente nel mezzo tra il mio e il suo gusto.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Cosa vedi nel futuro del tuo brand?

Al momento tutto sta prendendo forma molto rapidamente. Vediamo molto interesse da parte delle persone e sono fiduciosa nella mia prossima collezione che non vedo l’ora di lanciare. Sarà anche più facile da trovare, perché ora abbiamo dei rivenditori molto forti in tutto il mondo.



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Fashion

Next Article:

0 %