Cookingnews

Agrumi: breve viaggio tra storia e curiosità


Agrumi, ovvero frutti dai colori vitaminici, vibranti ed energici (pensiamo proprio all’arancione dell’arancia, al giallo del limone, al cosiddetto verde lime e poi al rosa del pompelmo. Colori questi utilizzati non solo per descrivere i frutti, ma anche capi d’abbigliamento e prodotti di make-up). In questo articolo parleremo di loro e, in particolare, di alcune curiosità che li riguardano. Non parleremo di tutti loro poiché, di fatto, sono davvero numerosi: nello specifico, focalizzeremo la nostra attenzione su arancia (forse il primo frutto a cui si pensa quando si sente parlare di agrumi), limone, lime e pompelmo (che no, non è solo rosa). Avremo anche modo di parlare di utilizzi in cucina: ad esempio, per quanto riguarda l’arancia, essa non è esclusivamente sinonimo di spremuta. Per quanto concerne il limone invece, non possiamo non menzionare il ruolo che il suo succo svolge in cucina: apprezzatissimo condimento. E poi c’è il lime: anche il suo succo è molto apprezzato, e viene ad esempio impiegato come ingrediente di numerosi cocktail. Infine un agrume dalla storia piuttosto misteriosa: stiamo parlando proprio di lui, del pompelmo.

Quali sono gli agrumi?

I frutti che prendono il nome di agrumi sono molti, noi parleremo solo di alcuni di loro, concentrando la nostra attenzione in particolare su alcune curiosità che li riguardano. Innanzitutto vi diciamo quali sono i tre agrumi cosiddetti originali: il mandarino, il cedro e il pomelo. Tra gli agrumi più conosciuti e amati c’è però, ovviamente, l’arancia. In linea generale, quando si parla di questo frutto tipico dell’inverno la prima, generica distinzione che può sorgerci spontanea nominare è quella che ha a che vedere con il colore della sua polpa, che può essere bionda oppure rossa. La stagione della raccolta delle arance differisce a seconda della specifica varietà a cui si fa riferimento, in linea di massima però possiamo dire che tale periodo può cominciare a novembre e arrivare anche fino a giugno. Ci sono poi i limoni: anche in questo caso, la stagione di raccolta è piuttosto lunga: si parla qui del periodo compreso tra settembre e maggio. Per quanto riguarda la stagione di raccolta del pompelmo invece, il periodo di raccolta è generalmente quello compreso tra il mese di ottobre e il mese di maggio.

Arancia

Ora che sappiamo qualcosa in più sull’arancia o, per meglio dire, sul periodo della sua raccolta, forse vi state chiedendo quali possano essere alcuni dei suoi utilizzi in cucina che, come probabilmente già saprete, non si limitano certo alla preparazione della classica e buonissima spremuta d’arancia da sorseggiare al mattino. È possibile infatti rendere questo frutto protagonista anche di deliziose insalate, ad esempio, per conferire loro le note di sapore caratteristiche di questo agrume, che in linea generale possiamo definire una vera e propria sinfonia di sfumature diverse di acidità e non solo.

agrumi

Alexander SpatariGetty Images

Limone

Il suo colore vivace conferisce il nome a una tonalità di giallo davvero vibrante. Usciamo dal mondo della moda per riprendere da dove eravamo rimasti, ovvero dal mondo della cucina. Il succo di limone costituisce un condimento molto amato, poiché il suo sapore ben si accompagna, ad esempio, a piatti di pesce. A proposito poi di succo di limone e proprietà, al suo interno registriamo la presenza di vitamina C. Sapete dove ha inizio la storia del limone? Essa affonda le proprie radici nell’Estremo Oriente, e molto lontano nel tempo. In letteratura sono numerose le testimonianze che del limone parlano sin dall’antichità, ma per quanto riguarda l’esportazione di questo frutto nel Nord Europa essa avverrà successivamente, via mare.


Lime

Il suo succo è particolarmente apprezzato in qualità di condimento, la sua storia ha inizio, anche in questo caso, in Asia, e oggi viene coltivato ad esempio in America Latina, oltre che nel Sud-Est asiatico: stiamo parlando proprio di lui, del lime. Abbiamo detto che il succo di lime è un condimento molto amato, e ciò è senz’altro vero, ma non è questo il suo unico utilizzo in cucina. Esso infatti viene anche adoperato in qualità di ingrediente per la realizzazione di numerosi cocktail.

Pompelmo

Se quando si parla di questo frutto vi viene spontaneo associarlo a più sfumature di colore, vi comprendiamo: ne esistono infatti molte varietà.

Mandarino

Concludiamo questo nostro articolo sugli agrumi dedicando un piccolo spazio anche a un frutto che sinora abbiamo menzionato solo di sfuggita, ovvero il mandarino. Per parlare delle sue origini, esse sono in Asia. In Italia, dove esso è anche coltivato, il mandarino è considerato frutto di stagione nel periodo che va dal mese di novembre a quello di febbraio. Una curiosità che lo riguarda? Come abbiamo anticipato è questo uno dei tre agrumi cosiddetti originali. Gli altri sono il cedro e il pomelo.



Source link

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più in:Cooking

Next Article:

0 %